Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Terza Edizione del Forum Sino-Italiano sull‘Urbanizzazione

Data:

15/06/2016


Terza Edizione del Forum Sino-Italiano sull‘Urbanizzazione

153473798771381176

Al via la terza edizione del Forum Sino-Italiano Urbanizzazione

Chongqing, 15 giugno 2016 – “A Chongqing non mancano le possibilità di collaborare con l’Italia. E l’urbanizzazione è un settore di punta per il nostro Paese”. Così ha dichiarato, durante il suo intervento, il Console Generale d’Italia a Chongqing Sergio Maffettone.

Questa mattina, presso il nuovo campus del Sichuan Fine Arts Institute, si è dato così inizio alla terza edizione del Forum Sino-Italiano in tema di urbanizzazione a Chongqing. Organizzato congiuntamente dal Consolato Generale d’Italia a Chongqing, il Chongqing Construction Technology Development Center e il Dipartimento di Architettura e Arte del Sichuan Fine Arts Institute, con il supporto della Commissione Municipale per lo Sviluppo Urbano-Rurale e del Chongqing Urban and Rural Construction and Development Research Institute, il Forum, dal tema “The Similar Construction across Different Areas---China-Italy (Chongqing) International Forum on New Urban Construction and Development Exhibition”, fa parte delle attività della settima edizione della “China (Chongqing) International Exposition on Green and Low-Carbon Urban Development and Construction Achievements”.

Con lo scopo di esplorare importanti tematiche legate allo sviluppo urbano, il forum sino-italiano ha visto la partecipazione di una copiosa delegazione italiana, capeggiata da Livio Sacchi, responsabile relazioni esterne del Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori (CNAPPC). L’Italia è quindi pronta a collaborare con la Cina su progetti mirati a risolvere le nuove sfide che la Cina si troverà ad affrontare nel competitivo settore della pianificazione urbana, seguendo quanto stabilito da livello nazionale tra i nostri due PM, in concerto con le attività promozionali dell’Ambasciata d’Italia a Pechino. Durante la cerimonia di inaugurazione, alla quale hanno presenziato Chen Ziyi, direttore della Commissione Municipale per lo Sviluppo Urbano-Rurale, e Pang Maokun, presidente del Sichuan Fine Arts Institute il Console Generale Maffettone ha dichiarato come “nel settore dell’urbanizzazione, del design, dello sviluppo urbano e rurale, della conservazione dei beni culturali l’Italia e la Cina possono creare numerose sinergie, con un focus people-oriented e sul miglioramento delle qualit’ di vita dei cittadini, secondo le esigenze cinesi di una pianificazione ‘armoniosa’”, e ha continuato presentando poi alcuni dei massimi esponenti dell’architettura italiana, preziosi portatori di know-how e attori principali delle numerose sessioni del forum, riflesso dell’importanza che le istituzioni italiane ripongono in questa cooperazione biletarale settoriale. Gli stessi studi di architettura sono stati protagonisti, con i loro principali lavori, della mostra inaugurata oggi presso il museo Luo Zhongli, che sar’ aperta al pubblico fino al 6 luglio prossimo.

Nella mattina di domani sarà inoltre inoltre firmato un importante accordo di cooperazione tra il Consolato Generale e la Commissione dello Sviluppo Urbano e Rurale della Municipalità, che include numerose previsioni di collaborazioni settoriali tra l’Italia e Chongqing, tra le quali si includono l’organizzazione di visite ufficiali, l’organizzazione di seminari annuali e la possibilità di stabilire un Centro di Cooperazione per l’Urbanizzazione Sino-Italiano.


118