Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

PIANO VACCINALE IN ITALIA PER LE CATEGORIE DI ITALIANI ALL’ESTERO INCLUSE NELL’ART. 2 DEL DPR 618/1980

Data:

14/04/2021


PIANO VACCINALE IN ITALIA PER LE CATEGORIE DI ITALIANI ALL’ESTERO INCLUSE NELL’ART. 2 DEL DPR 618/1980

Lo scorso 1 aprile Il Ministero degli Esteri e della Cooperazione Internazionale (MAECI), il Ministero della Salute e l’AIFA (Agenzia Italiana del Farmaco) hanno sottoscritto un protocollo per consentire l’accesso alle vaccinazioni Anti-COVID 19 alle categorie di italiani all’estero che rientrano nell’art. 2 del DPR 628/1980, ovvero:

- i lavoratori temporanei;

- i lavoratori che abbiano temporaneamente perso il lavoro;

- i titolari di pensione italiana o borsa di studio;

- i dipendenti pubblici in servizio all’estero e i loro familiari.

Per questi soggetti il protocollo prevede:

a) la possibilità di prenotare la vaccinazione e rientrare in Italia, secondo le tempistiche individuate dal piano vaccinale nazionale, a proprie spese;

b) la possibilità di aderire autonomamente ai Piani Vaccinali Nazionali locali. In questo caso, le eventuali spese e/o ticket derivanti dall’accesso alla vaccinazione in loco dovranno essere trasmesse al Ministero della Salute per il tramite della Rappresentanza Consolare competente.

Il protocollo non prevede invece la possibilità del rimborso per acquisti individuali di vaccini non rientranti nei Piani Vaccinali locali (all’estero), come del resto non lo è in Italia.


1535