Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Inaugurato il Padiglione Italia a CDEPE

È stato oggi inaugurato ufficialmente il Padiglione Italia alla 17esima edizione della Fiera Internazionale sulle Tecnologie Ambientali (CDEPE) di Chengdu. Lo spazio espositivo, curato congiuntamente da ITA – Italian Trade Agency e Consolato Generale d’Italia a Chongqing con il supporto della Camera di Commercio Italiana in Cina, ospita 9 aziende che rappresentano al meglio l’eccellenza italiana nei campi dell’efficienza energetica, delle smart grid, delle energie rinnovabili e dell’economia circolare.

Come sottolineato dal Console Generale d’Italia a Chongqing Guido Bilancini nel suo discorso di saluto in occasione della cerimonia di apertura della fiera, obiettivo primario della partecipazione italiana alla prestigiosa manifestazione è quello di stimolare ulteriormente il dialogo e le collaborazioni sino-italiane in settori di mutuo interesse quali quelli della protezione ambientale e delle tecnologie verdi.

“L’Italia, grazie alla elevata capacità innovativa e ai vantaggi competitivi delle proprie imprese in tutti i settori della Green Economy, rappresenta un partner ideale per il Sud-ovest della Cina, tra le regioni più dinamiche dell’intero Paese, per quel che riguarda lo sviluppo sostenibile” ha affermato Bilancini.

Al termine della cerimonia di inaugurazione, una delegazione istituzionale composta da esponenti del Governo del Sichuan, di associazioni di settore e del mondo imprenditoriale ha visitato il Padiglione Italia, dove è stata accolta dal Console Generale Bilancini, dal Direttore dell’Ufficio di ITA – Italian Trade Agency di Pechino e Coordinatore Rete ITA in Cina e Mongolia Gianpaolo Bruno e dal Vice Presidente della Camera di Commercio Italiana in Cina Gianluca Luisi.

A seguire, all’interno del Padiglione, si è tenuto un roadshow di presentazione delle aziende italiane espositrici, che hanno illustrato caratteristiche e punti di forza nei rispettivi ambiti operativi. L’evento ha inoltre visto gli interventi di importanti esponenti del Dipartimento per la Cooperazione Economica della Provincia del Sichuan, nonché dell’Associazione per l’Industria Ambientale della Provincia del Sichuan.

Secondo quanto comunicato da Italian Trade Agency, le aziende italiane presenti nel Padiglione Italia sono in grado di offrire soluzioni tecnologiche personalizzate ed adattabili a diversi campi di applicazione come quello industriale, dell’edilizia e infrastrutture, della tutela e salvaguardia dell’ambiente e della mobilità sostenibile.

Queste le aziende che hanno preso parte al roadshow: Labiotest (trattamento dell’aria), Air Clean (trattamento dell’aria), Hydro Italia (trattamento di acque e fanghi industriali), Mega System (controllo e monitoraggio ambientale e dell’inquinamento), Sebigas Renewable Energy (progettazione, costruzione e gestione di impianti biogas e biometano), Mold River Cleaning (trattamento delle acque reflue), Compopack Ecopod (imballaggi eco-sostenibili), Systea (trattamento delle acque reflue), Rina Consulting (consulenza e ingegneria per progetti ambientali), Faam (celle, moduli e batterie eco-sostenibili).