Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

“La Dieta Mediterranea: uno stile di vita”

348807771_924840235451709_2626389700591109438_n

In occasione del Festival dello Sviluppo Sostenibile 2023, il 19 maggio u.s. a Chongqing si è svolto l’evento “La Dieta Mediterranea: uno stile di vita”. Organizzato e promosso dall’Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile (ASviS), il Festival è la più grande iniziativa italiana per sensibilizzare cittadini, giovani, imprese, associazioni e istituzioni sui temi della sostenibilità, e realizzare un cambiamento che consenta al Paese di attuare l’Agenda 2030 delle Nazioni Unite.

Hanno partecipato all’evento il Console Generale Guido Bilancini, rappresentanti del mondo dell’educazione, del commercio e della cultura.

Obiettivo dell’incontro, quello di presentare al pubblico l’importanza della dieta mediterranea, della convivialità e del mangiare sano, nel rispetto della produzione stagionale dettata dalle tempistiche dell’agricoltura e influenzate dal clima. La dieta mediterranea implica infatti un insieme di tradizioni riguardanti la coltivazione, la raccolta, la pesca, l’allevamento, la conservazione, la trasformazione, la cottura e, non ultimi, la condivisione e il consumo del cibo. Prevede il consumo abbondante di alimenti di origine vegetale come cereali e derivati, verdure, legumi e frutta, nonché un consumo moderato di alimenti di origine animale e l’uso dell’olio extra vergine di oliva come fonte primaria di grassi.

     

Come ha dichiarato anche il Console Generale Bilancini nel suo discorso di benvenuto “è infatti provato che seguire una dieta mediterranea abbia conseguenze positive sulla salute, in quanto si tratta di un modello alimentare capace di prevenire l’insorgenza di varie patologie legate alla malnutrizione”. Nel corso dei secoli è rimasta una costante nel tempo e, a riprova della sua validità, oggi la dieta mediterranea è diventata un modello di rilevanza internazionale, incluso nella Lista dei beni culturali immateriali dell’UNESCO.

 

Altro elemento fondamentale e fonte di benessere da abbinare ad una corretta alimentazione è certamente la pratica costante di attività sportiva. Durante l’evento, infatti, i partecipanti hanno avuto modo di prendere parte ad una lezione di yoga, per sperimentare i benefici dello stretching e del rilassamento. La lezione è stata condotta da un’insegnante certificata della palestra Zero Burden adel World Financial Center di Chongqing, che ringraziamo per la collaborazione.
A seguire, gli ospiti hanno potuto degustare alcuni coloratissimi piatti rappresentativi della dieta mediterranea, abbinati a succhi di frutta fresca preparati sul momento.