Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Oltre 100 partecipanti all’incontro del Sistema Italia con le imprese italiane organizzato dall’Ambasciata

Foto-2

L’Ambasciata d’Italia a Pechino ha organizzato lo scorso 5 marzo un importante momento di confronto di tutte le articolazioni del Sistema Italia (Ambasciata, Agenzia ICE, SACE, Camera di Commercio Italiana in Cina e rappresentanti italiani all’interno della Camera di Commercio dell’UE in Cina) con la comunità imprenditoriale italiana operante in tutta la Cina. La riunione – aperta dall’Ambasciatore d’Italia Massimo Ambrosetti -, che ha visto la partecipazione di oltre 100 rappresentanti delle componenti istituzionali del Sistema Paese e del tessuto imprenditoriale italiano provenienti da tutta la Cina, è stata un’utile occasione per approfondire il coordinamento e lo scambio di idee tra le istituzioni e le aziende, in particolare in vista della prossima edizione della Commissione Economica Mista Italia–Cina. Le esigenze e le proposte del mondo imprenditoriale emerse nel corso dell’incontro saranno incanalate in quello che costituisce il principale meccanismo di dialogo istituzionale bilaterale di carattere economico-commerciale in programma a Verona ad aprile.

La giornata, articolata in due principali momenti, ha visto una prima sessione, declinata negli interventi degli esperti dell’Ambasciata, di ICE, della Camera di Commercio Italiana in Cina, della Camera di Commercio dell’UE in Cina e di SACE, tesa ad illustrare lo stato e le prospettive dell’economia cinese sul piano macroeconomico e finanziario, le relazioni economico-commerciali della Cina con l’estero e con l’Italia, le valutazioni delle aziende italiane qui operanti e gli strumenti istituzionali a loro sostegno, nonché gli aspetti salienti del quadro normativo di riferimento. Ciò nell’intento di condividere informazioni e strumenti utili a favorire il processo di internazionalizzazione, investimento e penetrazione del complesso mercato cinese. La seconda parte della giornata ha avuto un focus settoriale sulle principali dinamiche d’interesse per le aziende, con tavole rotonde tematiche guidate dai referenti dei Gruppi di Lavoro della Camera di Commercio Italiana in Cina nei settori chiave della presenza imprenditoriale italiana in Cina: agroalimentare, stile di vita, ambiente ed energia, meccanica, medicale-farmaceutico e tutela della proprietà intellettuale. L’iniziativa si inserisce nel solco dell’articolata azione di diplomazia della crescita promossa dal Governo italiano, valorizzata anche in occasione della missione a Pechino dello scorso settembre del Vice Presidente del Consiglio e Ministro degli Esteri Antonio Tajani.