Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Evento “Music in Times of Tragedy”

Mercoledì 20 e sabato 23 febbraio, rispettivamente presso il White Elephant 303 City Theatre di Chongqing e lo Yunduan Theatre Tianfu Concert Hall di Chengdu, si è tenuto “Music in Times of Tragedy”, un evento di commemorazione dell’Olocausto co-organizzato dal Consolato Generale d’Italia a Chongqing e dal Consolato di Israele a Chengdu, con il supporto delle autorità locali.

Le due serate si sono aperte con la lettura di due estratti da “Se questo è un uomo”, che rimane tutt’oggi una delle narrazioni più lucide e struggenti dell’Olocausto. Con la sua prosa secca e l’analisi scientifica dei fatti, il capolavoro di Primo Levi, di cui quest’anno ricorre il centenaio dalla nascita, invita alla riflessione e all’immedesimazione.

Nella seconda parte dell’evento gli ospiti in sala hanno assistito all’esibizione del musicista israeliano Amit Weiner. Compositore e pianista di fama internazionale, Amit Weiner è specializzato in “musica dell’Olocausto”, quella particolare produzione fiorita durante le persecuzioni anti-ebraiche. Accompagnato dal violinista cinese Duan Jiahua, Amit Weiner ha eseguito dal vivo una serie di brani composti da musicisti di origine ebraica, tutti assassinati per mano nazista. La performance è stata arricchita dal commovente racconto delle storie personali dei compositori, da cui è emerso come “la musica sia più importante del pane, specialmente nei momenti in cui sembra essercene meno bisogno.”

 

190223 evento primo levi cd 5

 

Nel corso delle due serate sono state inoltre proiettate alcune interviste tratte da “Eravamo Italiani”, film documentario diretto da Ruggero Gabbai che raccoglie le testimonianze di sopravvissuti italiani ai campi di sterminio. Il progetto è nato in occasione della Presidenza Italiana all’International Holocaust Remembrance Alliance (IHRA), istituzione intergovernativa impegnata a combattere l’antisemitismo, ed è stato realizzato a cura della delegazione del MEIS (Museo Internazionale dell’ebraismo italiano e della Shoah) e del CDEC (Centro di documentazione ebraica contemporanea).

Proprio la presidenza dell’Italia all’IHRA, assunta il 6 marzo 2018 e che si concluderà il prossimo 5 marzo, è stato uno tra i temi affrontati nel suo discorso di apertura dal Vice Console d’Italia a Chongqing Davide Castellani, il quale ha poi sottolineato l’importante ruolo della Cina nel dare rifugio, tra gli anni ’30 e ’40, a migliaia ebrei in fuga dall’Europa.

 

190223 evento primo levi cd 1

  • Tag:
  • N