Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Per i Cittadini

 

Per i Cittadini

Nei giorni feriali dal lunedì al venerdì durante l’orario di apertura del Consolato (9:00–18:00) è possibile contattare l’ufficio consolare al numero 0086 023 63316592 o inviare una mail a chongqing.consolare@esteri.it.

Nei giorni festivi h24 e nei giorni feriali al di fuori dell’orario di apertura del Consolato, in caso di comprovata emergenza e/o minaccia alla sicurezza e all’incolumità dei cittadini italiani, è attivo il cellulare di reperibilità 0086 139 83 25 7845.

 

I Consolati assicurano a tutti i connazionali tutela in caso di violazione dei loro diritti fondamentali e di limitazione o privazione della loro libertà personale. Inoltre assicurano assistenza per i casi di emergenza, per la ricerca di familiari, per le pratiche di successione aperte all'estero e per il rimpatrio delle salme.

Informativa sulla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali ai fini dell’erogazione dei servizi consolari (ad esclusione del rilascio dei visti e delle pratiche di cittadinanza) (Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati (UE) 2016/679, art. 13)

Informativa sulla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali ai fini del riconoscimento della cittadinanza italiana iure sanguinis o della sua acquisizione per naturalizzazione (artt. 5 e 7, nonché art. 9, comma 1, lettera c, e comma 2 della legge n. 91/1992 e Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati (UE) 2016/679, art. 13)

Assistenza

Emergenze Sanitarie

Emergenze Polizia

Occorre ricordare che le Rappresentanze diplomatico-consolari, pur fornendo l’assistenza necessaria, non possono sostenere né garantire pagamenti diretti di carattere privato; soltanto nei casi più gravi ed urgenti, esse possono concedere ai connazionali non residenti nella circoscrizione consolare e che versino in situazione di indigenza dei prestiti con promessa di restituzione, che dovranno essere, comunque, rimborsati allo Stato dopo il rientro in Italia.


18